• 20/05/2024

Approvazione PdL “Km Zero” in Consiglio Regionale. Il plauso di Coldiretti Veneto: bene l’istituzione dell’osservatorio

 Approvazione PdL “Km Zero” in Consiglio Regionale. Il plauso di Coldiretti Veneto: bene l’istituzione dell’osservatorio

Coldiretti Veneto applaude l’approvazione PdL “Km Zero” in Consiglio Regionale

Un passaggio necessario quello approvato oggi [17 gennaio 2023, n.d.r.] in Consiglio del Veneto, commenta Coldiretti relativamente alla norma che aggiorna, dopo oltre 10 anni, la legge regionale n. 7/2008 cosiddetta del “Km Zero”.

Il testo di fatto – spiega Coldiretti Veneto che fu promotrice di una raccolta di firme per favorire la prima legge regionale che orientava i consumi di prodotti di origine locali, o a “km zero”, nelle mense collettive e nella ristorazione privata – si allinea alla legge 17 maggio 2022, n. 61 che  valorizza  e promuove i prodotti agricoli e alimentari di origine locale definendo distanze precise e altri parametri utili alla valorizzazione del patrimonio agroalimentare veneto. Dall’apertura al settore della pesca ai criteri ambientali, fino agli appalti, il provvedimento apporta modifiche importanti e strategiche sia per gli operatori del settore primario che per i cittadini consumatori.

Rilevante per Coldiretti Veneto anche l’istituzione di un Osservatorio regionale con compiti di promozione dell’utilizzo  dei prodotti a “chilometro zero” con il ruolo di supportare la Giunta nella formulazione di pareri e proposte in materia di diffusione, monitoraggio ed elaborazione delle informazioni, nonché nella stesura di dossier, report e statistiche relativamente all’andamento dell’ offerta e utilizzo dei prodotti a “chilometro zero” tramite progetti finalizzati a iniziative di educazione alimentare rivolti alle scuole di ogni ordine e grado, proponendo la conoscenza diretta dei luoghi e delle modalità di coltivazione o di allevamento delle varie tipicità locali.

 

Da Sandra Chiarato, Ufficio stampa Coldiretti

 

Leggi altre notizie dai territori

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche