• 15/04/2024

Comprare casa in Veneto

 Comprare casa in Veneto

Comprare casa in Veneto: conviene solo in alcune città

Comprare casa in Veneto non è più un’impresa impossibile, anche se, sostengono gli esperti, molto dipende dalla città dove si decide di vivere o investire. Infatti, se a Padova i recenti dati mostrano una inversione di tendenza che vede nei giovani single i principali nuovi acquirenti di immobili, così non è a Treviso al primo posto delle città venete più care dove comprare casa.

Venezia, Verona e Padova: i giovani oggi comprano casa

Giovani, single, benestanti è questo l’identikit dei nuovi compratori di casa nelle città di Venezia, Verona e Padova, questo è quanto emerso da un’analisi socio-demografica realizzata dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, lo studio ha analizzato le compravendite dell’anno scorso. Al primo posto troviamo Venezia, 44% di compravendita realizzate da persone tra 18 e 34 anni un dato decisamente ottimistico considerando le problematiche non indifferenti che vedono da anni Venezia sotto il terrore dello spopolamento. Segue Padova con il 35,9%.

Treviso la città più cara

Se a Padova i giovani investono sul loro futuro, a Treviso il mercato immobiliare non è mai stato così caro, i prezzi sono aumentati del 6,7%, dal centro storico, dove la richiesta si aggira sui 6.500 euro al metro quadrato, alla periferia, dove ad esempio nel quartiere Fiera la richiesta è di 3200 euro al metro quadrato, i prezzi sono alle stelle e anche gli affitti ne risentono notevolmente.

Verona l’alternativa a Trento e Bolzano

Case molto care a Bolzano e Trento, dove per un bilocale siamo sui 350 mila euro, stanno causando non pochi spostamenti verso Verona che vanta prezzi al metro quadro meno esosi, mentre a Vicenza i 350mila euro di Trento bastano per acquistare ampi appartamenti in centro storico. Una questione di spazio ridotto, sostengono gli esperti, la montagna non offre certo gli ampi spazi della pianura, sta di fatto che per i giovani vivere a Trento e Bolzano è davvero molto complesso.

Salgono i prezzi delle case in tutta la penisola

L’aumento delle compravendite da parte di giovani tra i 18 e i 34 anni non è da attribuire a un calo dei prezzi, anzi. Nel 2022 i prezzi delle case nella penisola sono decisamente aumentati, in particolare nelle grandi città si è registrato un aumento medio del 1,8% , in vetta a questa classifica troviamo Milano, +4,0%, e Bari, +3,8%. L’analisi dell’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa porta l’attenzione sull’aumento delle case situate nelle zone periferiche, decisamente più importante rispetto alle zone centrali. I capoluoghi di provincia registrano un aumento medio dei prezzi dell’1,5%, fuori da questa media Ferrara, +8,5%, Reggio Emilia e Trieste, +6,8%.

A Venezia i palazzi storici in vendita

Da Verona a Padova, fino a Treviso, il mercato immobiliare del Veneto sta subendo cambiamenti importanti, ma se da un lato, come abbiamo visto, i giovani sono tornati ad essere compratori di tutto rispetto,  attira la nostra attenzione una città in particolare che non fa differenze d’età o di genere, ma solo di portafoglio: Venezia.

La città lagunare vede in questo periodo la vendita dei suoi gioielli architettonici affacciati sul canal Grande, testimoni di cambiamenti e storia, protagonisti di una Venezia meravigliosa. L’unico prerequisito richiesto è un capitale non indifferente…  decine di milioni di euro. Sono in vendita palazzi storici incantevoli come Ca’ Dario, in campiello Barbaro a Dorsoduro, datato 1479 e dipinto da Claude Monet in diverse opere: prezzo richiesto 20 milioni di euro. È in vendita palazzo Pisani Nicolaj in campo santa Maria Nova, a Cannaregio, per quindici milioni di euro. E ancora è in vendita Palazzo Seriman, una meraviglia assoluta  per undici milioni di euro.

Puoi leggere altri articoli – Storie di copertina – Settori economici

Anna Fogarolo

Copywriter, scrittrice, esperta comunicazione digitale

ADV

Leggi anche