• 18/05/2024

Confindustria Veneto Est riduce il gender gap

 Confindustria Veneto Est riduce il gender gap

Confindustria Veneto Est: il nuovo consiglio generale riduce il gender gap. La presenza di donne imprenditrici raggiunge il 31%

Il Presidente Leopoldo Destro: «Un contributo importante verso l’obiettivo di valorizzare la diversità di genere come leva per la crescita, anche nel mondo della rappresentanza.

Insieme, avremo la capacità di sostenere lo sviluppo e la competitività di imprese e filiere nella Grande Trasformazione, tradurre le “idee motrici” in proposte concrete per costruire una società fondata sull’intraprendenza, sul contributo di donne e giovani al mondo del lavoro, della ricerca e innovazione, sull’inclusione e la sostenibilità»

La prima Assemblea Generale Privata di Confindustria Veneto Est – Area Metropolitana Venezia Padova Rovigo Treviso, tenuta il 21 giugno nella sede di Venezia Terminal Passeggeri (VTP), ha eletto 85 Consiglieri che unitamente ai componenti di diritto vanno a comporre il nuovo Consiglio Generale dell’Associazione per il quadriennio 2023-2027, e 8 Probiviri e 5 Revisori per lo stesso periodo.

Veneto Economy - Confindustria Veneto Est riduce il gender gap

La composizione del nuovo Consiglio Generale riduce nettamente il gender gap, con una presenza di donne imprenditrici pari al 31 per cento, rispetto al 14 per cento del Consiglio precedente.

Per le candidature, si è tenuto conto di un criterio di equa rappresentanza fra territori, settori merceologici, dimensione aziendale, età e genere, nel rispetto delle norme previste dallo Statuto associativo. La votazione è avvenuta a scrutinio segreto, con sistema elettronico.

Entrano inoltre a far parte del nuovo Consiglio Generale i Presidenti dei 21 Gruppi Merceologici eletti dalle rispettive Assemblee nei mesi scorsi.

Confindustria Veneto Est rappresenta oggi la seconda Associazione territoriale del Sistema Confindustria con 5.000 imprese associate per un totale di 270.000 collaboratori.

Veneto Economy - Confindustria Veneto Est riduce il gender gap

«Congratulazioni agli 85 componenti del Consiglio Generale eletti, che ricoprono un ruolo particolarmente importante di indirizzo strategico e di raccordo con le imprese associate a Confindustria Veneto Est – dichiara il Presidente Leopoldo Destro.

Inoltre, auguro buon lavoro ai nuovi 21 Presidenti dei Gruppi e ai rispettivi Vicepresidenti: in un momento di Grande e continua Trasformazione come questo, è ancora più fondamentale sostenere lo sviluppo e la competitività dei settori e filiere strategici del nostro territorio.

Sono certo che, insieme, avremo la capacità di consolidare questa nuova identità, plurale e unitaria, e tradurre le “idee motrici” in proposte e azioni concrete, per concorrere a costruire una innovativa “rete di città” del Veneto Orientale, ancora più competitiva e attrattiva nel confronto internazionale, e una società fondata sull’intraprendenza, sul contributo di donne e giovani al mondo del lavoro, della ricerca e innovazione, sull’inclusione e la sostenibilità.

In questo senso, la composizione del nuovo Consiglio Generale e la riduzione del gender gap rappresenta un contributo importante verso l’obiettivo di valorizzare la diversità di genere come leva per la crescita, di trovare un reale equilibrio economico e sociale tra donne e uomini, anche nel mondo della rappresentanza. Solo così avremo la capacità di difendere e rilanciare la nostra eccellenza e vincere le difficili sfide che ci aspettano».

Da Confindustria Veneto Est

Leggi altre notizie in primo piano

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche