• 20/05/2024

Edilizia, nasce Sicurform Veneto

 Edilizia, nasce Sicurform Veneto

Presidente Maset

Edilizia, nasce Sicurform Veneto: “massima attenzione a formazione, qualificazione professionale e sicurezza sul lavoro” 

Il nuovo ente bilaterale paritetico regionale si occuperà della sicurezza e della formazione continua per il settore edile

L’edilizia veneta può contare su un nuovo ente per la formazione, la salute e  la sicurezza delle imprese e dei lavoratori: è stato istituito SICURFORM Veneto, Ente bilaterale paritetico regionale che prosegue le funzioni svolte dal CPR (Comitato Paritetico Regionale per la promozione della sicurezza e della tutela dell’ambiente di lavoro), fondato nel 2009 su iniziativa di Confartigianato Imprese Veneto, Cna Veneto, Casartigiani del Veneto e Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil del Veneto.

La nuova realtà è parte integrante del sistema nazionale paritetico di categoria Formedil, l’Ente Unico nazionale per la Formazione e Sicurezza nel settore edile e nasce anche dall’intesa con Edilcassa Veneto, la più grande Cassa edile artigiana in Italia. Sicurform è Ente paritetico riconosciuto dal Ministero del lavoro

“Ci impegneremo soprattutto su due fronti – spiega Enrico Maset- Imprenditore Edile e primo presidente di SICURFORM Veneto-  : la formazione per la sicurezza e la formazione di aggiornamento e qualificazione professionale, che devono rappresentare un unicum e andare di pari passo possibilmente integrandosi tra loro.

È necessaria una svolta culturale, per arrivare alla consapevolezza che i corsi sulla sicurezza devono essere affrontati con convinzione, non solo perché sono obbligatori”.

Grande, poi, l’attenzione al sistema premiale in azienda: “I corsi che garantiscono particolari qualificazioni e/o certificazioni, sono importanti per i lavoratori in quanto reali occasioni di crescita professionale. I recenti rinnovi contrattuali spingono in questa direzione e introducono meccanismi premiali per le imprese e i lavoratori che vi partecipano.

A questo proposito, SICURFORM Veneto si è dato l’obiettivo di promuovere l’incremento e il miglioramento delle competenze delle maestranze e delle imprese edili, affiancandole nella sfida di stare al passo con le innovazioni tecnologiche e tecniche costruttive e nell’ottica del miglioramento continuo della sicurezza del settore edile”.

 “La sicurezza sul lavoro per i lavoratori non è mai abbastanza – aggiunge Pietro De Angelis, vicepresidente di SICURFORM Veneto (sito web), di espressione sindacale – e su questo fronte ognuno deve fare la propria parte, mettendo in atto ciò che è nelle proprie possibilità e responsabilità.

Abbiamo dato nuovo impulso a SICURFORM Veneto per porre in essere azioni bilaterali per la sicurezza, poiché vogliamo dare il nostro importante contributo per ridurre drasticamente infortuni e morti sul lavoro”.

Tante le questioni collaterali e urgenti da affrontare: dall’aspetto delle responsabilità della committenza al problema della carenza di manodopera, dalla formazione all’ingresso dei giovani nel settore. A tal proposito, già frequenti gli incontri a livello nazionale e regionale nelle ultime settimane per stilare obiettivi e programmare azioni concrete.

“Abbiamo incontrato la direttrice dell’INAIL  regionale dottoressa Enza Scarpa e condiviso obiettivi e alcune azioni congiunte – conclude il presidente Maset –.

Altrettanto con la Direzione Prevenzione della Regione Veneto, che nell’ambito del Piano Mirato di Prevenzione in Edilizia ha recentemente prodotto strumenti importanti di autocontrollo destinati a committenti privati e ai Coordinatori per la Sicurezza nei cantieri. Di entrambi gli Enti condividiamo gli obiettivi.

Nel nostro sistema bilaterale dell’ Artigianato Veneto – come SICURFORM lavoriamo in completa sinergia con COBIS (Comitato Paritetico Regionale Bilaterale per la Sicurezza)”.

 

Leggi altro su Primo Piano

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche