• 18/05/2024

Giovani dell’Oscar Green al Vinitaly

 Giovani dell’Oscar Green al Vinitaly

Giovani dell’Oscar Green protagonisti del video della Regione del Veneto al Vinitaly

Sono loro il volto nuovo della viticoltura veneta. Rispettano la tradizione coltivando vitigni autoctoni, governano l’innovazione applicando tecnologia d’avanguardia, producono vini naturali sostenendo modelli di sviluppo compatibili.

‘Essere presenti al Vinitaly seppur virtualmente è una grande occasione – commenta Marco De Zotti delegato degli under 30 di Coldiretti – a volte gli investimenti importanti in azienda non consentono di sostenere attività di promozione strategiche come fiere e manifestazioni di settore. Le nostre aziende di nuova generazione rappresentano il fiore all’occhiello dell’agricoltura ed avere queste forme di visibilità sono opportunità da cogliere cosi come hanno fatto Gioele, Lucrezia, Giovanni, Anika e Adriano.

 Gioele Bravin, classe 2000, grazie alla storica azienda di famiglia si è contraddistinto nella terra del Prosecco puntando alla differenziazione e interpretando la Marzemina bianca con il nome Sampagna.

Lucrezia e Alessandro Moroni con Elisa Barana, fratelli e cuginidella Società agricola Fratelli Barana s.s. a Trezzolano (Vr) hanno partecipato con il progetto di innovazione aziendale che prevede l’utilizzo dell’ozono terapia in viticoltura e in particolare l’applicazione di acqua ozonizzata per il controllo di Plasmopara viticola; nel fruttaio l’ozono viene rilasciato per contrastare la formazione di muffe.

Dai colli Berici (VI) arriva Deborah Volpato della Cantina 3V che nel suo angolo paradisiaco fatto di vigne proviene da una famiglia che dal 1600 si occupa di vino, una vocazione svolta su colli di origine vulcanica con amore e passione trasmessi in ogni calice.

Da Sospirolo (BL) arriva invece Adriano De Martin che con la sua agricoltura eroica sfida la montagna e cerca di valorizzare il bellunese, producendo vini naturali utilizziamo lieviti indigeni e pochissimi solfiti. Coltivati nel rispetto della terra e vinificati nel rispetto dell’uva.

E per finire, ci sono le bottiglie personalizzate dagli acquarelli in etichetta della trevigiana Anika Collodel, dell’azienda Emilio Bozzon, giovane viticoltrice appassionata di vino, moda e design che per questa edizione del Vinitaly ha proposto la pittura con il vino.

Coldiretti ha ideato circa vent’anni fa il concorso nazionale Oscar Greenm che ha una sua fase di selezione regionale, al quale hanno aderito ormai centinaia di giovani under 40 e che ha raccolto storie, idee, progetti per tutti i settori merceologici riconducibili all’agricoltura e che esprimono, con i loro progetti imprenditorialiil meglio della creatività giovanile agricola.

Tra loro ricordiamo Marco Prosdocimi il salvatore delle ciliegie, Giorgia Fregnam che ha ideato un nuovo snack di grano soffiato, ma anche lo youtuber Alessandro Filippi per la sua abilità nel raccontare l’agricoltura o le vacche connesse al pc di Giacomo Dal Maso solo per citarne alcuni.

 

Fonte: Coldiretti

Leggi altro su Storie di Copertina – Dai territori

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche