• 24/02/2024

Medicina estetica e tossina botulinica

 Medicina estetica e tossina botulinica

Monica Montopoli

Medicina estetica gli esperti scientifici della tossina botulinica a scienze del farmaco

Il punto sulle conoscenze della tossina botulinica e sul suo impiego in medicina saranno illustrati – venerdì 22 settembre dalle ore 10.00 in Aula 1 al Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’Università di Padova di via Francesco Marzolo 5 – nell’evento organizzato da AITEB Dipartimento Scienze del Farmaco dell’Università di Padova e VIMM Veneto Institute of Molecular Medicine. Si tratta di un vertice tra i massimi esperti scientifici della tossina botulinica e del suo uso in campo estetico e medico a 25 anni dal primo utilizzo in Italia.

Il congresso è organizzato da AITEB, Associazione Italiana terapia estetica Botulino, in collaborazione con il Dipartimento Scienze del Farmaco dell’Ateneo patavino, luogo di eccellenza per lo sviluppo di nuovi farmaci, e il VIMM, Istituto Veneto di Medicina Molecolare.
L’evento è dedicato alla memoria di Massimo Signorini, esperto di chirurgia plastica e tra i fondatori dell’associazione, scomparso prematuramente l’anno scorso.

Ad aprire i lavori, i saluti di Stefano Moro, direttore del Dipartimento di Scienze del Farmaco, Eleonora Di Maria, Advisor for Public Engagement and Entrepreneurship, della vice presidente di ASCOM Silvia Dell’Uomo e di Monica Montopoli, professoressa associata di Farmacologia al Dipartimento di Scienze del Farmaco, ricercatrice al VIMM e componente del comitato organizzativo dell’evento.

Al congresso si parlerà dell’impiego della tossina botulinica nelle patologie vascolari, del trattamento delle cicatrici patologiche, del trattamento della linea mandibolare mediante tossina botulinica e filler, dell’utilità terapeutica della tossina botulinica per la mimica facciale volontaria e involontaria, ma anche della sicurezza e delle complicanze della tossina botulinica.

Verranno presentati i dati del primo studio Real-World sull’utilizzo della tossina liquida.
Ampio spazio verrà dato alla ricerca di base, coinvolgendo molti tra i principali ricercatori italiani, al fine di condividere gli ultimi filoni di ricerca e di approfondire sempre di più la conoscenza delle molteplici peculiarità della tossina botulinica.

«In Italia la tossina botulinica è adoperata con successo ormai da anni nel campo della medicina estetica e non solo – spiegano Salvatore Fundarò, presidente di AITEB e Guido Dalla Costa co-organizzatori dell’evento -.

Questo evento riunisce i massimi esperti nazionali ed esteri per fare il punto “sullo stato dell’arte” a cui è arrivata la scienza su questa molecola: sono infatti le continue scoperte sulla sua attività e funzione che permettono nuove applicazioni terapeutiche in campo medico, che vanno oltre l’uso estetico e le stesse acquisizioni scientifiche permettono l’uso di nuove formulazioni in estetica».

In un’unica giornata saranno sviluppati temi clinici e pratici inerenti all’uso della tossina botulinica in estetica, affiancati ad approfondimenti prettamente farmacologici e fisiopatologici. Questa combinazione ripercorre la via che Massimo Signorini aveva da sempre indicato fin dalla fondazione di AITEB e che ha caratterizzato questi primi 11 anni di vita dell’Associazione.

 

Leggi altro su formazione e impresa – dal mondo della scuola e dell’università

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche