• 02/03/2024

Mercato auto in provincia di Padova: +15,12%

 Mercato auto in provincia di Padova: +15,12%

Si chiude positivamente il 2023 del mercato dell’auto in provincia di Padova: +15,12% su base annua, + 20,82% il mese di dicembre

Ghiraldo (concessionari Ascom Confcommercio Padova): “ci aspettiamo un buon 2024”

Non la migliore performance su scala regionale (fanno infatti meglio un po’ tutte le altre province escluse Rovigo e Treviso) ma comunque il 2023 si chiude, per quanto riguarda le immatricolazioni di auto nuove in provincia di Padova, con un +15,12%, un po’ sotto la media regionale che si attesta al +18,71%.

Anche dicembre si muove più o meno sulla stessa falsariga con Padova dietro a Treviso, Venezia e Verona, ma con un incremento sul pari mese del 2022, di un significativo +20.82%.

“Il ministro Adolfo Urso – commenta il presidente dei concessionari auto dell’ Ascom Confcommercio di Padova, Massimo Ghiraldo – ha annunciato la predisposizione di un decreto di modifica delle regole degli incentivi per il 2024. Ci aspettiamo tanto in tal senso”.

Un’altra forte spinta potrebbe arrivare anche dai decreti attuativi della Delega Fiscale laddove si prospetta la revisione del regime fiscale delle auto aziendali in uso promiscuo, agendo su detraibilità IVA e deducibilità dei costi in funzione delle emissioni di CO2 e riducendo il periodo di ammortamento a 3 anni. 

In attesa di tutto questo, uno sguardo alle immatricolazioni di dicembre evidenzia come il “podio” sia stato appannaggio di Volkswagen (125 immatricolazioni contro 87 del dicembre 2022 con un +43,68%); Toyota (119 contro 133 per cui con un -10,53%) e Fiat (110 contro 94 pari al +17,02%).

Se invece guardiamo al podio relativo all’intero 2023, è Fiat che precede tutti gli altri marchi con 1.787 vetture immatricolate che se raffrontare alle 1.775 del 2022 significano un +0,68%.

Secondo posto per Toyota che totalizza 1.506 immatricolazioni contro le 1.552 di un anno prima (-2,96%). Terza piazza per Volkswagen che dalle 1.476 vetture del 2022 passa alle 1.460 del 2023 (-1,08%).

Come si noterà si tratta di variazioni minime. Discorso diverso invece per Tesla che nel 2022 aveva visto le sue immatricolazioni attestarsi a quota 136 e che, invece, a fine 2023, vanta la cifra di 497 con un guadagno del +265,44%.

 

 

Leggi altro su Primo Piano

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche