• 18/05/2024

Oltre 6,5 milioni per le imprese

 Oltre 6,5 milioni per le imprese

Bilancio consuntivo 2023

Camera di Commercio, oltre 6,5 milioni per le imprese, dal green al digital al turismo, crescono gli stanziamenti

Approvato martedì dal Consiglio il Bilancio 2023, con un avanzo di 249mila euro. Mentre aumentano gli interventi per lo sviluppo delle imprese come i bandi per favorire la transizione digitale ed ecologica e per l’attrattività dei territori comunali, si mantengono stabili le spese per il funzionamento dell’ente e il personale

Interventi a favore delle imprese per oltre 6,5 milioni di euro, con investimenti su digitale, sostenibilità, turismo, internazionalizzazione, formazione e lavoro. Il bilancio consuntivo 2023 della Camera di Commercio di Padova – approvato oggi pomeriggio all’unanimità dal Consiglio dell’ente di piazza Insurrezione – certifica la crescita degli investimenti per il territorio, confermando il trend di aumento costante degli ultimi anni, con un +255% rispetto al 2018.

Ammontano a oltre 19,4 milioni i proventi correnti, introiti derivanti per la quasi totalità – il 95% – dal diritto camerale e dai diritti di segreteria versati dalle imprese. Si mantengono sostanzialmente stabili, nonostante il trend inflattivo, sia le spese di funzionamento dell’ente, che segnano un +1% rispetto al 2022, sia le spese per il personale, con un -1% sull’anno precedente.

Il bilancio 2023 si è chiuso in positivo, con un avanzo di 249mila euro: «Una cifra – spiega Antonio Santocono, Presidente della Camera di Commercio di Padova – che fotografa una situazione dei conti in equilibrio, ma al tempo stesso l’efficienza organizzativa della struttura e la capacità di impiegare la maggior parte delle risorse a disposizione, investendo i proventi per lo sviluppo del territorio: non contributi frammentari e a pioggia, ma la scelta condivisa di puntare su temi strategici per lo sviluppo come digitale, green, formazione dei talenti, dedicando attenzione anche alle piccole imprese e alle microimprese di cui è composto il nostro tessuto economico, che devono essere accompagnate in questa trasformazione.

L’approvazione del bilancio è sempre un momento importante perché ci consente di riavvolgere il nastro, mettere in fila tutte le azioni intraprese, fissare i risultati raggiunti e i punti di miglioramento, gettando lo sguardo al futuro».

Fra gli interventi 2023 a sostegno della doppia transizione digitale e green, il bando da 575mila euro per finanziare interventi nelle microimprese, piccole imprese e pmi cui si affiancano i 466mila euro dedicati all’iniziativa green economy con contributi a fondo perduto per gli investimenti delle imprese agricole.

Un impegno che si è esplicitato anche nella promozione di corsi di formazione e nell’attività del punto impresa digitale per accompagnare le imprese nell’accesso alle misure a favore della transizione.

Significativo anche l’investimento nel turismo, altro tema strategico per lo sviluppo del territorio individuato dal Consiglio camerale: una scelta che si è esplicitata in un investimento diffuso, con progetti come il bando per la riqualificazione urbana e l’animazione commerciale, che ha finanziato con oltre 440mila euro iniziative messe in campo dai Comuni in partnership con le associazioni di categoria per favorire l’attrattività dei territori.

Sul fronte dell’internazionalizzazione alla società in house VenicePromex sono stati destinati 1,5 milioni di euro fra contributo ordinario e stanziamenti per progetti innovativi a sostegno di settori strategici come, solo per citare alcuni esempi, il biomedicale, il vitivinicolo, il mondo della ristorazione, il florovivaismo, il cicloturismo come volano di sviluppo del territorio.

Strategici anche gli investimenti nell’ambito della formazione al lavoro, dal bando per le borse a sostegno degli studenti che frequentano gli ITS, che ha visto l’erogazione di 148mila euro, alle iniziative per favorire la connessione fra mondo della scuola e mondo del lavoro e incentivare l’autoimprenditorialità fra i giovani fino allo Sportello Mentore, a disposizione delle imprese per un accompagnamento nelle problematiche legate all’accesso al credito, alla formazione e alle crisi d’impresa.

Per quanto riguarda le immobilizzazioni patrimoniali la voce più significativa a bilancio nel 2023 è rappresentata dal primo stanziamento di 645mila euro per il cantiere della nuova sede della Scuola Italiana Design, partito lo scorso dicembre negli spazi della Cittadella della Stanga in via Masini con un investimento complessivo previsto di oltre 3,4 milioni da parte della Camera di Commercio: la scuola, realtà d’eccellenza a livello nazionale, sarà dotata di moderni laboratori, in grado di offrire spazi adeguati agli studenti impegnati nello sviluppo di progetti in collaborazione con le imprese del territorio.

VENETO ECONOMY-Oltre 6,5 milioni per le imprese
Bilancio consuntivo 2023

Fonte: Ufficio Stampa Camera di Commercio di Padova

Leggi altro su Storie di Copertina – Dai territori

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche