• 18/06/2024

Qualitas lancia il Programma Partner 2024

 Qualitas lancia il Programma Partner 2024

La software house vicentina Qualitas lancia il Programma Partner 2024 per l’accelerazione digitale della manifattura italiana

A Peschiera del Garda (Vr) 65 reseller IT aderenti alla rete fanno il punto sulle maggiori novità nello sviluppo della nuova fabbrica 5.0.

Focus della giornata i nuovi moduli di NET@PRO, il primo sistema MES italiano che a 30 anni dal lancio diventa suite di servizi per la gestione completa dei dati di produzione, integrando intelligenza artificiale, analisi predittiva e ESG.

La manifattura digitale del futuro parte dal Veneto puntando a rendere smart le fabbriche di tutto il Paese. La software house vicentina Qualitas ha ospitato questa mattina all’hotel Le Ali del Frassino di Peschiera del Garda (Vr) l’evento che raccoglie tutti i suoi rivenditori per presentare il Programma Partner 2024, ossia il piano di sviluppo che interesserà per l’anno in corso la più importante rete nazionale di diffusione di software evoluti per la produzione industriale 4.0.

65 reseller IT aderenti al progetto da tutta Italia hanno fatto il punto sul nuovo ecosistema di software e servizi indispensabili ad alimentare in modo deciso il processo di accelerazione digitale che chiede da tempo il nostro sistema produttivo per stare al passo con i competitor europei e internazionali.

La giornata di lavori, impreziosita dagli interventi di ospiti illustri come Roberta Cocco (senior advisor di trasformazione digitale, docente universitaria ed ex assessora alla trasformazione digitale del Comune di Milano) e Fabio Marchetti (senior advisor Industria 4.0 – 5.0 e vice presidente di Anie Automazione), ha condotto i partecipanti alla scoperta delle nuove integrazioni di NET@PRO, il primo sistema MES italiano per la smart manufacturing, ispirato dal Mit di Boston e sviluppato da Qualitas.

A quasi 30 anni dal lancio sul mercato – la prima versione introdotta per le grandi industrie del Triveneto è del 1996 – NET@PRO oggi è una suite software completa per il controllo delle operations di fabbrica. Partito come strumento evoluto per l’analisi e l’elaborazione in tempo reale di dati ed eventi di produzione, ora permette di pianificare l’attività operativa con il massimo controllo di consumi e risorse, integrando intelligenza artificiale, modelli predittivi e attenzione ai parametri ESG.

Sergio GasparinCEO e Responsabile Ricerca e Sviluppo Qualitas

«NET@PRo deve continuare a mantenere la rotta che l’ha condotto così lontano in questi anni. La nostra missione da sempre è supportare l’evoluzione dei processi produttivi in modo sostenibile, con una visione duratura e mettendo le persone al centro, non le macchine.

Abbiamo quindi iniziato a immaginare sviluppi in ottica lean six sigma, puntando a sostenere l’integrazione dell’intelligenza artificiale come strumento per agevolare ancora di più le intuizioni dell’essere umano, che continueranno a guidare le grandi rivoluzioni all’interno dei processi di fabbrica.

Questa è la vera impresa che ci chiede il presente per gettare le basi di un grande futuro. Un’impresa non solo digitale, ma digitalmente responsabile».

 L’obiettivo dichiarato è permettere all’industria italiana di alzare il livello di digitalizzazione, con un’attenzione declinata per specifici contesti geografici e puntando in particolare a includere anche la piccola e media impresa nel processo di transizione in atto.

In questa direzione Qualitas sosterrà i reseller del Programma Partner definendo soluzioni verticalizzate per i differenti mercati più attivi nei vari distretti del territorio italiano, affiancandoli con una rete di supporto diffusa dall’headquarter di Vicenza attraverso i nuovi uffici di Milano, Napoli, Foligno e Taranto.

Laura De Zio – Sales and Marketing Director Qualitas

«La strategia di sviluppo locale di NET@PRO è pensata proprio per tenere conto delle caratteristiche dello specifico mercato, dei settori di produzione maggiormente presenti e delle dinamiche di contesto che possono favorire l’approccio migliore per il posizionamento della suite. Ogni partner può quindi affidarsi a un canale diretto con Qualitas che parla letteralmente la sua lingua, e con piena conoscenza delle sfide da affrontare per vincere insieme».

Digital Academy Qualitas

Anche nel 2024 i reseller del Programma Partner hanno accesso a un piano di formazione e certificazione continua, promosso dalla Digital Academy Qualitas.

La piattaforma fornisce ai partner gli strumenti e le risorse necessari alla loro formazione: dai contenuti digitali ai webinar live con docenti , dai percorsi formativi alle ultime novità di prodotto rilasciate dal team di sviluppo. Attraverso il piano, ogni partner potrà proporsi al proprio mercato come un vero hub di risposte su tutti i temi digitali del momento, dai nuovi sviluppi tecnologici ai temi fiscali, senza dimenticare le maggiori novità tecnologiche in fase di lancio.

 Sergio GasparinCEO e Responsabile Ricerca e Sviluppo Qualitas

«Formarsi continuamente è essenziale per proporsi alle imprese non come rivenditori ma come veri e propri “evangelist” in ottica 5.0”. Lavoriamo con l’innovazione, per cui abbiamo un doppio impegno, quello di avere sempre le risposte di oggi, ma soprattutto quello di riuscire ad anticipare anche le nuove domande di domani, da parte degli imprenditori chiamati a mettere a terra tutto il potenziale delle migliori tecnologie.

E la Digital Academy Qualitas rende possibile tutto questo con un piano di contenuti molto pratico e realmente aderente ai cambiamenti che affrontiamo noi per primi ogni giorno».

 Roberta Cocco – Senior advisor di trasformazione digitale

«Nei prossimi 5 anni si stima che andremo incontro a un travaso di ricchezza di 180 miliardi tra prima e seconda generazione al vertice delle aziende. Il problema è che i figli al timone non sono più 30enni come vent’anni fa, ma sempre più spesso sono 50-60enni che dovranno lavorare molto per restare al passo di questa galoppante innovazione tecnologica.

La sfida per tutti sarà partire da visioni e suggestioni creative e metterle a terra con un execution plan e obiettivi precisi. Ma c’è bisogno di aggregarsi e fare squadra: lavorare insieme aiuta a vincere e a costruirisi nuove opportunità in un mercato globale».

Fabio Marchetti – senior advisor Industria 4.0 – 5.0 e vice presidente di Anie Automazione

«Quello della smart factory è un mercato che sta crescendo. L’italia è il Paese che ha reagito meglio al Covid, ma adesso deve essere brava a definire il giusto perimetro intorno alla digitalizzazione dei processi produttivi. Automatizzare processi e analisi è fondamentale in un mondo che va veloce in questa direzione, e saper riorientare la modalità proposta diventa la vera necessità.

La complessità e l’ampiezza degli ambiti di copertura del mondo delle smart operations rende difficile che possano essere gestite da un’azienda da sola, ed ecco perché un ecosistema di partner come quello proposto da Qualitas è l’unica strada percorribile per competere in modo efficace».

 Qualitas

Fondata a Vicenza nel 1986, Qualitas oggi è software partner per le aziende del settore manifatturiero. Offre consulenza digitale per l’industria 4.0 e 5.0 ed è in grado di ottimizzare la produzione e migliorarne i risultati grazie alla suite proprietaria NET@PRO, primo sistema MES italiano introdotto nel mercato nel 1996.

I punti di forza di NET@PRO sono un know-how unico, un’architettura proprietaria preconfigurata e facile da personalizzare, ma soprattutto una verticalizzazione del prodotto in più di 20 settori industriali.

L’azienda è tra i quattro founder che nel 2019 hanno dato vita a Impresoft Group, uno dei più importanti poli ICT italiani sostenuto finanziariamente dal fondo di private equity Clessidra, oggi composto da 17 aziende con oltre 3mila clienti e 200 milioni di euro di fatturato. Qualitas conta 100 dipendenti e un fatturato superiore ai 10 milioni di euro.

 

Leggi altro su Storie di Copertina – Dai territori

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche