• 20/05/2024

8 Marzo: Agricoltura in Top Five per le imprese al femminile

 8 Marzo: Agricoltura in Top Five per le imprese al femminile

Chiara Bortolas

Balzo in Italia per le aziende agricole condotte da donne: 202mila imprese al femminile

Vocazione al green per le imprenditrici venete di nuova generazione.

Sono oltre 202mila in Italia le imprese guidate da donne in agricoltura che entra a sorpresa nella top five dei settori con piu’ alto tasso di femminilizzazione nella classifica stilata dall’Osservatorio per l’imprenditorialita femminile di Unioncamere e InfoCamere, dopo servizi vari, sanità, istruzione e alloggio/ristorazione. E’ quanto afferma la Coldiretti in occasione della festa delle donne delll’8 marzo. Quasi tre imprese agricole su dieci (28%) sono guidate da donne la cui presenza è cresciuta soprattutto nelle nuove attività di educazione alimentare ed ambientale con le scuole, gli agriasili, le fattorie didattiche, i percorsi rurali di pet-therapy, gli orti didattici, ma anche nell’agricoltura di precisione e a basso impatto ambientale fino nella presenza nei mercati di vendita diretta di Campagna Amica oltre che nell’agriturismo.

Per quanto riguarda il Veneto – spiega la presidente regionale e nazionale di Donne Impresa Coldiretti Chiara Bortolas – nell’arco temporale di cinque anni del Programma di Sviluppo Rurale su un totale complessivo di più di 11mila istanze presentate nelle varie misure, una su quattro delle domande per investimenti strutturali è legata a realtà agricole a conduzione femminile (38%) ovvero quattro su dieci attività tra le neo insediate è donna, il 42,3% investe sulla diversificazione aziendale settore dove meglio si esprime la vocazione imprenditoriale in rosa.

Le donne che hanno scelto l’agricoltura – evidenzia la Coldiretti –dimostrano capacità di coniugare la sfida con il mercato e il rispetto dell’ambiente, la tutela della qualità della vita, l’attenzione al sociale, a contatto con la natura assieme alla valorizzazione dei prodotti tipici locali e della biodiversità. “Grazie alle grandi opportunità offerte dall’agricoltura multifunzionale attenta al sociale, all’ambiente e ai cittadini aumenta il numero delle donne ai vertici delle aziende agricole con l’offerta di prodotti e servizi innovativi alla collettività – conclude Chiara Bortolas nel sottolineare che “difendere il patrimonio di esperienze femminili significa sostenere economia, lavoro e territorio”.

Leggi altro

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche