• 21/05/2024

Veneto Food Excellence 2023

 Veneto Food Excellence 2023

Veneto Food Excellence 2023: premiati i migliori ristoranti della Regione

Iniziativa di FIPE – Confcommercio Veneto, con il patrocinio della Regione . Sono 47 i locali che si sono distinti con i migliori punteggi nelle guide gastronomiche

Presidente Artelio, Fipe Confcommercio: “Sono il simboilo dell’accoglienza e del valore turistico dei pubblici esercizi”

Si è svolta lunedì 2 ottobre, presso Dolomiti HoReCa, la manifestazione dedicata all’ospitalità e alla ristorazione, organizzata dalla Fiera di Longarone, la premiazione dei 47 ristoranti veneti di eccellenza, selezionati attraverso la comparazione delle tre guide gastronomiche più note e diffuse (Michelin, Gambero Rosso e Touring Club).

L’iniziativa, denominata “The Land of Venice – food excellence” è giunta alla sua quarta edizione ed è organizzata da FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) – Confcommercio del Veneto, con il patrocinio della Regione Veneto. La targa consegnata ai premiati, realizzata con il legno di Vaia, è un segno di riconoscenza per l’immagine positiva che questi operatori danno, sul piano nazionale e internazionale, al territorio regionale.

L’enogastronomia è un fattore trainante dell’offerta turistica regionale e il settore dei pubblici esercizi, che conta in Veneto un bacino di circa 26 mila imprese, dà lavoro a oltre 120.000 persone, generando un fatturato di più di 6 miliardi di euro.

«Il premio assegnato alle eccellenze della ristorazione – dichiara Paolo Artelio, Presidente FIPE-Confcommercio Veneto – è anche un riconoscimento a tutti i pubblici esercizi della nostra regione e alla loro propensione naturale all’accoglienza».

In questa terza edizione del premio si impone con 12 riconoscimenti la provincia di Venezia, “tallonata” da Verona e Vicenza (11 ristoranti premiati). Seguono, staccate, Padova con 5 riconoscimenti e mentre “chiudono” la classifica Belluno e Treviso con 4 ciascuna. Entrano nella classifica sette nuovi nomi.

Il riconoscimento è andato alle attività con i giudizi più elevati in almeno due delle tre guide Michelin, Gambero Rosso e Touring Club (la guida Espresso quest’anno non è stata pubblicata): sono quindi “Veneto Food Excellence” ben 47 attività in tutta la Regione.

«Dare un segno di riconoscimento – sottolinea Artelio – a questi ristoranti di eccellenza è anche uno stimolo a tutti i colleghi esercenti: stimolo a puntare sulla qualità, non arrendersi di fronte alle difficoltà e ad avere fiducia nelle nostre capacità di innovare, nel rispetto della tradizione e dei prodotti del territorio e della stagione».

Il Presidente regionale Luca Zaia, impossibilitato a presenziare alla cerimonia, ha inviato una lettera di complimenti ai premiati, letta all’inizio della premiazione e accolta con un caloroso applauso.

A rappresentare la Regione Veneto la consigliera Silvia Cestaro, che ha dichiarato come «dobbiamo chiederci dove vogliamo andare con il turismo e quali interazioni mettere in campo tra territori e turismo. Perché la ricettività – ha proseguito – da sola non vive, ha bisogno anche di ristorazione, agricoltura, commercio… e ha bisogno di individuare anche la strada per la sostenibilità, che non è solo ambientale ma anche sociale».

A fare gli “onori di casa” il Presidente di Longarone Fiere Dolomiti, Michele Dal Farra, che, in apertura di cerimonia, ha dichiarato come «il Veneto, regione turistica per eccellenza, si sta preparando al grande evento dei Giochi Olimpici 2026 e l’appuntamento di Dolomiti Horeca è un momento importante per gli addetti ai lavori in questo percorso che richiede formazione, preparazione, allenamento».

«Longarone Fiere Dolomiti – prosegue il Presidente – cerniera tra la montagna e il mare, è a disposizione come strumento e contenitore di tutto ciò. E credo che Horeca – la fiera del settore dell’ospitalità – sia la casa ideale dove ristoratori, pubblici esercenti e i loro rappresentanti istituzionali possono progettare da protagonisti attivi i grandi appuntamenti del territorio».

Elenco dei ristoranti premiati (in ordine alfabetico, con indicati con N le nuove eccellenze):

Alle Codole (N)                                 Canale d’Agordo (BL)

Dolada                                               Alpago (BL)

Locanda San Lorenzo                        Puos d’Alpago (BL)

Tivoli                                                 Cortina (BL)

Incalmo                                              Este (PD)

Lazzaro 1915                                     Pontelongo (PD)

Le Calandre                                       Rubano (PD)

Radici                                                Padova

Storie d’Amore                                  Borgoricco (PD)

Feva                                                   Castelfranco Veneto (TV)

Gellius                                                Oderzo (TV)

La Corte di Villa Abbazia (N)        Follina (TV)

Le Cementine (N)                             Roncade (TV)

Al Cjasal (N)                                    San Michele al Tagliamento (VE)

Antica Osteria Cera                            Campagna Lupia (VE)

Antinoo’s                                           Venezia

Club del Doge (Gritti)                       Venezia

Glam                                                  Venezia

Il Ridotto                                           Venezia

Local                                                  Venezia

Oro Restaurant                                   Venezia

Quadri                                                Venezia

San Martino                                       Scorzè (VE)

Venissa                                              Venezia

Wistèria (N)                                      Venezia

12 Apostoli                                         Verona

Al Pompiere (N)                               Verona

Amistà                         San Pietro in Cariano (VR)

Casa Perbellini                                  Verona

Famiglia Rana (N)                           Oppeano (VR)

Il Desco                                              Verona

La Cru                                     Grezzana (VR)

L’Artigliere                                        Isola della Scala (VR)

Oseleta                                               Cavaion Veronese (VR)

Regio Patio                                        Garda (VR)

Vecchia Malcesine                            Malcesine (VR)

Aqua Crua                                          Barbarano Vicentino (VI)

Casin del Gamba                                Altissimo (VI)

Damini macelleria e affini                 Arzignano (VI)

Impronta                                            Bassano del Grappa (VI)

La Favellina                                      Malo (VI)

La Peca                                              Lonigo (VI)

La Tana Gourmet                               Asiago (VI)

Matteo Grandi                                    Vicenza

Spinechile                                          Schio (VI)

St. Hubertus (N)                               Asiago (VI)

Trequarti                                            Val Liona (VI)

È stato inoltre assegnato il premio regionale “FIPE Green”, ideato dal Comitato FIPE Veneto, che ha la finalità di premiare le attività (due per provincia) selezionate sulla base delle concrete azioni di sostenibilità ambientale, sociale ed economica messe in atto nella gestione dei locali.

Spazio così alle imprese attente alla ricaduta delle loro attività sull’ambiente e sulla società in generale, con esempi di riuso di quelli solitamente considerati “scarti di cucina”, di recupero di patrimoni edilizi, di inserimento lavorativo di persone svantaggiate, di utilizzo di energie rinnovabili, di valorizzazione delle materie prime a chilometro zero.

Molte di queste imprese sono anche “certificate” con il bollino “Imprendigreen”, il riconoscimento di Confcommercio finalizzato a valorizzare i comportamenti sostenibili di imprese ed associazioni.

«Siamo consapevoli – dichiara il Presidente Artelio – del ruolo, anche di esempio nei confronti dei consumatori, che le nostre imprese rivestono in tema di sostenibilità: per questo abbiamo voluto dare evidenza a quelle attività che si stanno distinguendo per i loro comportamenti positivi».

Elenco dei locali premiati “FIPE Green” 2023:

Rifugio Nuvolau                                            Cortina d’Ampezzo (BL)

Osteria Ponte Serra                                        Lamon (BL)

Ristorante Ginger Gi                                      Padova

Ristorante L’Insolito Posto                            Saonara (PD)

B L O O M                                                     Treviso

Ristorante Green Kitchen                              Treviso

Ristorante Chiosco Blu                                  Bibione (VE)

Trattoria La Gassa                                         San Stino di Livenza (VE)

Ristorante Alla Fassa                                     Castelletto di Brenzone (VR)

Osteria Ljetzan                                               Giazza di Selva di Progno (VR)

Osteria Madonnetta                                       Marostica (VI)

Hotel Ristorante Vecchia Stazione                Canove di Roana (VI)

 

veneto economy - Veneto Food Excellence 2023

 

 

 

Fonte: Ufficio stampa Confcommercio Veneto

Leggi altro su primo piano

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche